Corso Mediatore Familiare

Corso Mediatore Familiare



 Il mediatore familiare è un operatore adeguatamente formato alla comprensione, sul piano psicologico, del conflitto coniugale e familiare. Ha capacità di promuovere nei partner/genitori le risorse, le competenze, la motivazione al dialogo e a prevenire il disagio dei minori.
Più precisamente, il mediatore familiare aiuta la coppia:
- a rimuovere le difficoltà legate ad una comunicazione troppo esasperata e conflittuale;
- a creare uno spazio di incontro e di dialogo con il partner;
- a trovare accordi concreti, costruttivi e personalizzati, ampliando la gamma delle possibili
soluzioni;
- a riorganizzare le relazioni familiari, tenendo conto dei bisogni psicologici dei figli.
Contesti operativi
Il mediatore familiare svolge la propria attività professionale in:
- enti pubblici
- privato sociale
- libera professione.
Durata 220 ore
120 ore in aula di cui solo 24 ore in aula
100 ore tirocinio/stage
Competenze di base:
Il mediatore familiare conosce:
- la normativa sulla famiglia, sul divorzio e sulla separazione personale dei coniugi
- contratto di lavoro e principali normative regolanti il rapporto di lavoro
- la coppia: la sua formazione, le sue evoluzioni, le sue crisi e i suoi conflitti
- lo sviluppo psico-affettivo del bambino e le ripercussioni che una separazione coniugale
possono avere su di esso
- opportunità, struttura e svolgimento della mediazione
- natura e fondamenti della mediazione familiare
Competenze tecnico – professionali
Il mediatore familiare è in grado di:
- applicare le tecniche delle mediazione
- gestire i conflitti
- condurre la negoziazione partendo dalle posizioni individuali per arrivare a una discussione
equa e rispettosa degli interessi di tutti
- garantire la propria neutralità nella partecipazione
- accettare le differenze di opinione e di interessi dei partecipanti al conflitto
- comprendere la tipologia e lo stile di funzionamento familiare della coppia che chiede
l’intervento di mediazione
- verificare l’idoneità della coppia alla mediazione familiare
- definire lo spazio dei figli nella separazione dei genitori alla luce della conoscenza
delle fasi del processo separazione/divorzio
- aiutare la coppia nell’affrontare il tema della cogenitorialità e del come prevenire il disagio dei
minori
- aiutare la coppia ad elaborare un progetto concernente l’affidamento di figli, la divisione dei
beni, la fissazione dell’assegno mensile
Competenze trasversali
Il mediatore familiare è in grado di:
- ascoltare e comprendere i messaggi
- utilizzare le tecniche di comunicazione
- tessere relazioni con i professionisti coinvolti dal processo di divorzio o dalla separazione dei
coniugi: magistrati/giudici, avvocati, notai, assistenti sociali, psicologi, istituzioni, ecc…
Requisiti di ingresso
- Laurea in psicologia, sociologia, giurisprudenza, neuropsichiatria infantile, psichiatria, scienze
dell’educazione e della formazione, scienze del servizio sociale
- Diploma riconosciuto di assistente sociale.

 

Contatta l'autore!

Se vuoi contattare l'autore dell'annuncio, compila questi campi e premi "Invia".
Oppure consulta altri annunci di ripetizioni sul nostro sito.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Il tuo messaggio

Sei un umano o un computer?
1+5=? 



style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-4973478426688703"
data-ad-slot="5989098068"
data-ad-format="link">